Cerca

Delitto Olgiata: 20 anni fa l'omicidio della contessa Alberica Filo della Torre/Adnkronos (3)

Cronaca

(Adnkronos) - E' l'ottobre del 1993. Si scopre che proprio uno dei piu' assidui frequentatori della villa dell'Olgiata, molto amico della contessa, Michele Finocchi, funzionario del servizio segreto civile, e' ricercato per aver sottratto diversi miliardi alle casse del servizio. Quel 10 agosto di due anni prima, ricordano alcuni testimoni, proprio Finocchi era stato tra i primi ad arrivare sul luogo del delitto, forse addirittura prima degli investigatori. Il giallo si infittisce.

Si scopre che Alberica e suo marito disponevano di conti bancari all'estero con cifre miliardarie. Di chi sono quei soldi? Le rogatorie e i viaggi del pubblico ministero Cesare Martellino, titolare dell'indagine, continuano fino al 1996. Poi il buio piu' assoluto. Nel giugno 2005 la Procura di Roma presenta la richiesta di archiviazione del caso, motivata dalla ''mancata identificazione del responsabile dell'omicidio''.

Il 6 marzo del 2007 quella stessa procura dispone la riapertura del caso. Il procuratore aggiunto Italo Ormanni, affiancato dal pubblico ministero Nicola Maiorano, accogliendo le istanze dell'avvocato Giuseppe Marazzita, ritiene fondate le argomentazioni del penalista che assiste Pietro Mattei, e iscrive nel registro degli indagati per il reato di omicidio volontario Iacono e Winston. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog