Cerca

Caso Battisti: Gardini (Ppe), chiedo intervento Unione Europea

Cronaca

Padova, 9 giu. (Adnkronos) - ''Ho inviato un'interrogazione parlamentare per chiedere all'Alto Rappresentante Catherine Margaret Ashton come l'Unione Europea intenda procedere sul caso Battisti per ristabilire il principio di legalita' e il rispetto dei diritti umani. Considerando il fatto che il Parlamento Europeo si e' espresso gia' due volte a favore dell'estradizione del terrorista Battisti, in questo momento la Commissione deve prendere una posizione decisa. Ci sarebbero tutti i presupposti per far saltare il rapporto di partenariato tra L'Ue e il Brasile che si basa sul rispetto della legalita' e su un principio condiviso come quello dello Stato di diritto. In questo momento pero' a noi preme soprattutto ottenere giustizia''. E' la richiesta inviata in giornata dall'europarlamentare del Ppe, Elisabetta Gardini al Ministro degli Esteri Europeo Ashton.

''Con questa azione e' mia intenzione dimostrare la vicinanza dell'Europa alle famiglie delle vittime - sottolinea - Fa male sentire l'amarezza con cui Adriano Sabbadin, figlio di quel Lino ucciso da Cesare Battisti, ha commentato la notizia della scarcerazione. Siamo sdegnati quanto loro e per questo anch'io partecipero' domenica mattina all'intitolazione alle vittime del terrorismo della piazza di Caltana di Santa Maria di Sala. Invito tutti i cittadino che ritengono ingiusta la scarcerazione di Battisti a fare lo stesso.''

Elisabetta Gardini infine ricorda che ''Il trattamento equo delle persone che sono state condannate e' uno dei valori fondamentali dell'Unione Europea e degli Stati Membri e che i principi della giustizia non sono negoziabili per i cittadini europei''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog