Cerca

Caso Battisti: Lega Nord Toscana, rivedere la cooperazione con il Brasile

Politica

Firenze, 9 giu. - (Adnkronos) - La decisione della negazione dell'estradizione e la disposizione sulla liberazione di Cesare Battisti da parte della Corte Suprema brasiliana hanno suscitato la reazione anche del gruppo consiliare Lega Nord Toscana in Regione. A parlare sono il capogruppo Antonio Gambetta Vianna, che e' italobrasiliano, e la sua vice Marina Staccioli, che chiedono la ''rivalutazione degli accordi finanziari tra la Regione Toscana e il Brasile''.

''Mi vergogno per la mia parte brasiliana - spiega Gambetta Vianna - e sono sicuro che anche il popolo brasiliano non sara' orgoglioso di questa decisione. E' una vergogna che uno Stato amico dell'Italia, qual e' il Brasile, non abbia concesso l'estradizione di un criminale assassino per mera ideologia. E' inammissibile che rimanga impunito un assassino: e' una mancanza di rispetto per tutte le vittime e per le loro famiglie, oltre che un pericolo per la societa' civile''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog