Cerca

Ambiente: Comuni Aosta e La Salle rischiano euromulta per gestione depuratori (2)

Economia

(Adnkronos) - Dalla Regione fanno sapere che effettivamente il procedimento d'infrazione e' noto, anche se l'agglomerato di Aosta e' inserito nell'elenco per una questione che non riguarda il depuratore ma alcune zone che, secondo l'UE, non sarebbero ancora servite da idonei sistemi di trattamento. ''Sono contestate le fosse Imhoff - spiega l'Assessore Zublena - servizi individuali che non sono equiparati a quelli del depuratore e che nella zona di Aosta operano su circa il 2% del totale delle acque reflue: chiederemo che venga riconsiderata la posizione dell'agglomerato".

A La Salle, invece, la gestione del depuratore e' in mano alla comunita' montana Valdigne - Mont Blanc. Il Presidente, Riccardo Bieller, spiega che ''i lavori di sistemazione del vecchio impianto non sono mai stati completati del tutto, a causa d'innumerevoli rinvii e problemi sopraggiunti nel corso degli anni. Comunque, contiamo di partire a breve con la gara d'appalto per la realizzazione del nuovo depuratore: credo che questo bastera' per non incorrere nella multa''.

A novembre dello scorso anno, la giunta regionale aveva stanziato circa 23 milioni di euro per la realizzazione dell'impianto a servizio della Valdigne, intervento inserito nel secondo piano operativo d'intervento sui servizi idrici che prevede una spesa complessiva superiore ai 42,4 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog