Cerca

Sardegna: Abbanoa, Tecnocasic Cagliari non fa passare acqua per far fronte aumento consumi

Cronaca

Cagliari, 9 giu. - (Adnkronos) - ''Il Tecnocasic sta causando un grave disservizio nell'erogazione dell'acqua nei Comuni di Sarroch, Pula, Villa San Pietro, Domusdemaria e Teulada serviti dall'acquedotto sud-occidentale''. E' l'accusa che Abbanoa Spa, l'ente gestore delle acque in Sardegna, rivolge al Tecnocasic, il Consorzio industriale di Cagliari.

''Nonostante le continue richieste- si legge in una nota di Abbanoa -, la societa' del Consorzio industriale si rifiuta di veicolare la dotazione di acqua grezza necessaria per far fronte all'aumento dei consumi. Dotazione fornita a monte dall'Enas e che, soltanto per un breve tratto, passa per una condotta che, per motivi a noi sconosciuti, e' di proprieta' del Tecnocasic. Tale condotta serve la vasca d'accumulo antistante il potabilizzatore di Sarroch a servizio dell'intero acquedotto, ma anche dell'intero comparto agricolo. Eppure sia la legislazione nazionale sia quella regionale impongono che la proprieta' delle reti del servizio idrico siano dei soggetti titolati: in questo caso Abbanoa o Enas. Si tratta, tra l'altro dell'unico caso in tutta l'Isola''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog