Cerca

'Ndrangheta: procuratore Pignatone, a Torino ricalcato schema indagine 'Crimine'

Cronaca

Reggio Calabria, 9 giu. - (Adnkronos) - ''La Procura di Torino, dopo un percorso non semplice partito da schemi diversi, e' finita con il ricalcare lo schema di 'Crimine'. Si conferma ancora una volta la prospettiva unitaria della 'ndrangheta''. Lo ha affermato il procuratore di Reggio Calabria, Giuseppe Pignatone, commentando l'operazione 'Minotauro' condotta ieri dalla Procura di Torino con 150 arresti, durante una manifestazione organizzata a palazzo Campanella da Claudio La Camera del Museo della 'ndrangheta.

''Vista la complessita' di fenomeni come la 'ndrangheta -ha esordito nel suo intervento- non ci illudiamo di poter dare risposte semplici a domande complesse''. Pignatone ha parlato di alcuni elementi cardine a conclusione del convegno. Il primo e' ''l'attitudine dei meridionali a farsi i fatti propri. Cosi' non andiamo da nessuna parte'', ha detto citando don Antonino Iachino, vicario dell'arcidiocesi di Reggio Calabria.

Il secondo elemento e' l'informazione, che ''oggi tende a confermare quello che uno sa o crede di sapere e impedisce di andare oltre'', ha chiarito riprendendo le parole dell'intervento del direttore scientifico del museo della 'ndrangheta Fulvio Librandi. Poi c'e' l'aspetto degli enti locali e delle infiltrazioni mafiose, che ''sono le prime istituzioni che si incontra se non ci si vuole esporre troppo''. Infine Pignatone ha parlato delle indagini ''come strumento di conoscenza del fenomeno''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog