Cerca

Rai: Santoro, non voglio piu' essere in onda perche' lo decidono i giudici

Spettacolo

Roma, 9 giu. - (Adnkronos) - ''C'e' una cosa che piu' di tutte ha urtato la mia sensibilita': che io fossi in onda solo perche' i giudici lo avevano deciso, e questo mentre 'Annozero' sfondava tutti i record d'ascolto. Io non voglio piu' essere in onda perche' lo decidono i giudici''. Lo ha detto Michele Santoro durante l'anteprima di 'Annozero' in onda su Raidue.

''Se avesse vinto la Cassazione -ha sottolineato il conduttore- per me sarebbe stata una sconfitta, perche' nessuno avrebbe riconosciuto che ero in onda perche' sono della Rai. Io -ha ricordato Santoro- sono della Rai. Il Cda della Rai e' della Rai?''

''All'annuncio di un nostro passaggio a La7 -ha proseguito- il titolo ha guadagnato il 20% in un giorno. Per molto tempo dall'interno dell'azienda sono stati portati in piazza tutti i particolari del mio stipendio, per buttare del fango su di me. Ma io sono della Rai, orgoglioso di quello che faccio, e figlio di un ferroviere che ha fatto sacrifici per mandare all'universita' 5 figli''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog