Cerca

Calcio: Figc inasprisce sanzioni, ma pallone non e' pecora nera/Il punto

Sport

Roma, 9 giu. - (Adnkronos) - Il calcio non sta peggio della societa' italiana. E si muove per contrastare i fenomeni illeciti legati alle scommesse. Il Consiglio della Figc ha varato l'inasprimento delle sanzioni disciplinari, tra squalifiche e pene pecuniarie. "Siamo intervenuti sull'articolo 6, con l'obbligo di denuncia anche per quanto riguarda il divieto dello scommesse. Bisogna far emergere la responsabilita' di chi e' a conoscenza di determinate situazioni e non le denuncia'', dice il presidente federale, Giancarlo Abete, dopo la lunghissima riunione odierna.''Siamo intervenuti sul quadro sanzionatorio previsto dall'articolo 7 e stiamo lavorando per rafforzare il quadro sanzionatorio dell'illecito sportivo legato alle scommesse. Prima, gli illeciti erano comunque inaccettabili ma miravano ad ottenere un risultato sportivo'', spiega. ''Ora, l'obiettivo primario e' arrivare ad un arricchimento personale da parte della criminalita'", aggiunge. Alla riunione ha partecipato anche la Lega di Serie A. Il presidente Maurizio Beretta, in particolare, ha preso parte alla prima parte della riunione. I consiglieri Claudio Lotito e Massimo Cellino sono rimasti fino al termine dei lavori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog