Cerca

Difesa: Napolitano, da Marina contributo insostituibile a liberta' e sicurezza

Politica

Roma, 10 giu. - (Adnkronos) - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha inviato al capo di stato maggiore della Marina militare, ammiraglio di Squadra Bruno Branciforte, il seguente messaggio: ''Nella ricorrenza della storica impresa di Premuda del 10 giugno 1918, rivolgo il mio pensiero deferente a tutti i marinai che hanno perduto la vita al servizio della Nazione e saluto la bandiera della Forza Armata. Con la fusione in una singola struttura delle diverse formazioni navali pre-unitarie, la Marina acquisisce, il 17 marzo del 1861, la sua identita' nazionale. Da quel giorno, la sua storia e' costellata da innumerevoli esempi di dedizione, coraggio e valore militare".

"Dalle guerre risorgimentali ai grandi conflitti mondiali, dalla Liberazione al periodo della guerra fredda, sino all'impegno dei nostri giorni nelle missioni internazionali di sicurezza e stabilizzazione, la Marina ha garantito e garantisce un apporto determinante al riconoscimento del contributo italiano al consesso delle Nazioni".

"Operando in costante sinergia con l'Esercito, l'Aeronautica e l'Arma dei Carabinieri, la Forza Armata concorre, con personale di elevatissima professionalita' e mezzi tecnologicamente all'avanguardia, al perseguimento degli obiettivi di pacifica cooperazione di cui il Paese e' promotore nel mondo sempre piu' globalizzato e interdipendente del XXI secolo", prosegue il capo dello Stato. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog