Cerca

Arte: Arezzo, esce prima guida al patrimonio seicentesco del Valdarno (2)

Cultura

(Adnkronos) - Un ingente patrimonio, conservato nelle chiese e nei musei, con la presenza di grandi maestri come Lodovico Cardi detto Il Cigoli, Francesco Curradi, Giovanni Mazzonni detto Giovanni da San Giovanni, Giovanni Martinelli, Gregorio Pagani, Simone Pignoni e Matteo Rosselli, accanto ad altri artisti minori. Presenze che dimostrano come il Valdarno, durante tutto il XVII secolo, sia soggetto a influenze di matrice esclusivamente fiorentina, con committenze importanti di famiglie che qui ebbero i loro possedimenti.

Molti gli inediti tra cui due opere attribuite a Francesco Curradi: Madonna con il Bambino e i santi Teresa d'Avila, Ignazio, Francesco, Filippo Neri e Francesco Borgia nella chiesa di Capannole (Comune di Bucine) e L'Adorazione dei Magi nella chiesa di Moncioni (Comune di Montevarchi); dipinti di cui non si conosce la provenienza. Ma anche la riscoperta di artisti dimenticati dalla storiografia come Michelangelo Vestrucci (1569-post.1624), collaboratore di Giovanni Martinelli nei primi anni della sua attivita'.

Oppure opere scoperte recentemente come la bellissima Annunciazione di Giovanni Martinelli, dalla chiesa della Traiana (Comune di Terranuova). (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog