Cerca

Referendum: a Verona ultimo blitz di Legambiente

Cronaca

Verona, 10 giu. - (Adnkronos) - Ultimo atto della campagna referendaria contro il nucleare e per l'acqua bene comune a Verona. Obiettivo: i ponti sull'Adige in citta'. Gli attivisti 'ambientalisti' inizieranno oggi alle 15 calando uno striscione di oltre 10 metri da ogni ponte del centro a partire da Ponte Navi per arrivare a Castelvecchio. Alle 19 si uniranno a San Giorgio con gli altri volontari dei Comitati per appendere gli striscioni su Ponte Garibaldi e Ponte della Vittoria, in concomitanza con l'arrivo dei gommoni di ''Liberalacqua''. La festa proseguira' su Lungadige San Giorgio a partire dalle ore 20 con musica e spazi eno-gastronomici.

''Sara' il colpo di coda di una campagna referendaria organizzata in tempi stretti e condotta con il massimo delle energie -afferma Lorenzo Albi, presidente di Legambiente Verona e referente del Comitato 'Vota si' per fermare il nucleare'- un ultimo importante segnale per invitare la cittadinanza a recarsi alle urne e votare Si' per fermare definitivamente l'incubo del nucleare''.

''Tanti cittadini veronesi si sono mobilitati, hanno partecipato attivamente alla campagna dando un notevole segnale di condivisione -aggiunge Silvia Caucchioli, referente del Comitato ''2 si' per l'acqua bene comune''- sostenendo la causa dell'acqua pubblica''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog