Cerca

Turismo: Cagliari, illustrato 'Accordo per la valorizzazione degli itinerari di eccellenza' (2)

Economia

(Adnkronos) - Per il presidente delle Citta' del Vino Giampaolo Pioli il cammino comune intrapreso dai due Ministeri e' si' ''un primo passo verso la creazione di una regia unica nazionale, ma, per funzionare e raggiungere l'obbiettivo di promuovere il turismo enogastronomico, dovra' necessariamente coinvolgere gli attori dei territori del vino e rurali, tutti coloro cioe' che quotidianamente operano sul territorio - istituzioni ed imprenditori in primis - e che sono gli artefici del successo dell'enoturismo. Ed investire risorse, in progetti e in formazione''.

Tra i punti essenziali dell'accordo interministeriale vi sono la valorizzazione integrata di sistemi locali (enogastronomico, turistico rurali) attraverso progetti pilota e la definizione di ''distretti turistico-alimentari'' come risorsa per promuovere, oltre alle ricchezze del territorio, il meglio della sua produzione agroalimentare. Ma la valorizzazione del turismo enogastronomico passera' anche attraverso l'individuazione e la promozione di nuovi itinerari a carattere nazionale, cioe' circuiti nazionali di eccellenza per il turismo tematico, in linea con la tendenza della pratica del turismo su misura e dell'intrecciarsi di passioni ed interessi diversi quando si e' in viaggio.

Infine, la creazione di un gruppo di lavoro congiunto che dovra' definire annualmente attivita' e progetti, e che verifichera' la possibilita' di partecipazione finanziaria congiunta in programmi comuni. Ma, soprattutto, al centro dell'accordo c'e' la volonta' di promuovere e comunicare il ''Brand Italia'', puntando sulle ricchezze storiche, culturali, ambientali ed enogastronomiche che il Belpaese e' tra i pochi al mondo a poter vantare ad alti livelli. Anche perche' ognuna di queste ricchezze non ''vive'' e non esprime appieno il suo valore, senza le altre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog