Cerca

Unione Europea, via libera all'ingresso della Croazia. Barroso: "Giornata storica"

Esteri

Bruxelles, 10 giu. - (Adnkronos) - La Croazia diventera' il 28mo Paese membro dell'Unione Europea il primo luglio del 2013. Lo ha annunciato il presidente della Commissione europea, Jose Manuel Durao Barroso, annunciando che l'esecutivo "ha proposto al Consiglio dei ministri Ue di chiudere gli ultimi quattro capitoli dei negoziati di adesione" con Zagabria. "Oggi e' un giorno storico per la Croazia e per l'Ue", ha commentato Barroso.

"In questo momento significativo - ha detto in una nota il presidente dell'esecutivo di Bruxelles - vogliono plaudire alle autorita' croate, in particolare all'attuale governo, per il duro lavoro di questi ultimi anni. Ma ancora di piu', mi voglio congratulare con il popolo croato: l'ingresso nella famiglia delle nazioni europee e' prima di tutto e soprattutto il vostro successo!". Ancora, secondo Barroso, "l'importante passo avanti della Croazia verso l'adesione e' anche un segnale per il resto dell'Europa sudorientale: dimosrra che l'allargamento funziona, che l'Ue e' seria riguardo ai suoi impegni e che le riforme strutturali europee nei Paesi pagano".

L'auspicio del presidente della Commissione europea e' che i progressi della Croazia siano "un'ispirazione per i nostri altri partner, perche' rafforzino i loro sforzi per le riforme, che vanno a beneficio dei loro popoli e questo e' anche nell'interesse dell'Ue". "Una politica credibile di allargamento - ha concluso Barroso - resta il nostro strumento piu' importante per rafforzare la stabilita' e la prosperita' nell'Europa sudorientale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog