Cerca

Roma: rapine in tuta da sci, uno dei due fermati confessa

Cronaca

Roma, 10 giu. -?(Adnkronos) - Ha ammesso il proprio coinvolgimento nelle rapine il 19enne bloccato dalla polizia insieme a un 22enne per alcuni 'colpi' messi a segno da rapinatori in tuta da sci a Roma. Il primo dei due, 19enne incensurato, e' stato bloccato dagli agenti dopo una intensa attivita' investigativa che si e' concentrata sui pregiudicati della zona in seguito alle indagini scattate in relazione ad alcuni crimini.

Dopo appostamenti e pedinamenti che hanno consentito agli investigatori di costruire il quadro indiziario a carico del giovane, una volta accompagnato in ufficio, ha ammesso il proprio coinvolgimento nelle rapine. In particolare, messo alle strette dagli agenti, ha descritto nel dettaglio la dinamica di uno dei colpi messi a segno a danno di una videoteca di via Pianeta Terra, dello scorso 14 maggio, in occasione della quale dopo il ''prelievo'' del denaro ha scaraventato in terra il registratore di cassa danneggiandolo.

Diversa sorte invece e' toccata al 22enne, a carico del quale gravano numerosi precedenti di polizia. Probabilmente, avvisato del fermo del suo complice, ha tentato di allontanarsi rapidamente dalla Capitale a bordo di un auto, ma e' stato tradito dalla troppa fretta ed e' stato coinvolto in un incidente. L'immediato intervento degli investigatori del commissariato, che erano gia' sulle sue tracce, ha consentito di far scattare nei suoi confronti il fermo di indiziato di delitto. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog