Cerca

Referendum: Verdi, molti imprenditori napoletani in prima linea per quorum

Politica

Napoli, 10 giu. - (Adnkronos) - "Chi non va a votare per i Referendum in difesa dell'ambiente e del creato non e' un buon cristiano. Anche il Papa l'ha detto ed io sono in prima linea per sostenere le ragioni del si". Lo ha dichiarato Don Aniello Manganiello stamattina durante una manifestazione referendaria dei Verdi con gli imprenditori Enrico Durazzo di Napolimania e Cesare Falchero di Edenlandia.

"Molti commercianti ed imprenditori napoletani - racconta il commissario regionale dei Verdi Campania Francesco Emilio Borrelli - sono in prima linea per raggiungere il quorum. Per tutta la settimana successiva al referendum infatti si potra' entrare gratis all'Edenlandia per chi portera' alla cassa il certificato elettorale timbrato. Oppure si potra' ritirare un dvd su Napoli presso i negozi di Napolimania. Ma anche avere una pizza omaggio da asporto ogni 2 acquisti da Sorbillo ai Tribunali o un caffe' omaggio ogni 2 al Tourist Bar a Santa Lucia. Chi portera' alle casse il proprio certificato elettorale con il timbro certificante l' aver votato ai referendum avra' regali ed omaggi in molti negozi napoletani. Insomma votare questa volta conviene due volte".

Inoltre, per tutta la giornata, il collettivo artisti Urto con l'associazione Artefia e Melania De Leo stanno realizzando con i Verdi delle performance e flash mob in tutta la citta' di Napoli a favore dei referendum. Alcuni di loro si sono anche arrampicati sui pali della luce di Piazza Plebiscito sventolando bandiere anti nucleare. In mattinata i pescatori di Portici, con le bandiere dei Verdi e contro il nucleare hanno realizzato un corteo in mare di barche per il si' al referendum guidati dall'assessore all'Ambiente del comune Franco Santomartino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog