Cerca

Firenze: Bini, formazione e semplificazione per rilanciare lo sviluppo

Economia

Firenze, 10 giu. - (Adnkronos) - L'aumento dei flussi turistici ha mitigato l'impatto della crisi economica nella provincia di Firenze, ma l'andamento del settore manifatturiero e dei livelli occupazionali continua a registrare segni di grande difficolta'. E' quanto emerso nel corso dell'incontro con le istituzioni e le categorie sociali che le Commissioni regionali Sviluppo economico, presieduta da Caterina Bini (Pd), ed Emergenza occupazionale, presieduta da Paolo Marini (Fed Sin-Verdi), hanno svolto nella sede della Provincia di Firenze.

Quello di Firenze e' stato l'ultimo appuntamento del tuor con il quale le Commissioni hanno toccato tutte le province della Toscana. All'iniziativa fiorentina, accanto ad alcuni consiglieri provinciali, alcuni sindaci e i rappresentanti di organizzazioni sindacali e di categoria c'erano, oltre i presidenti delle due Commissioni, anche i consiglieri regionali Nicola Nascosti (Pdl), Rudi Russo (Idv), Marco Spinelli (Pd), e Marina Staccioli e Gian Luca Lazzeri della Lega Nord.

A introdurre la discussione e' stata Caterina Bini (Pd), che ha ricordato lo scopo degli incontri organizzati in tutte le province: illustrare le linee di indirizzo del Piano regionale di sviluppo (Prs), che la Regione adottera' nelle prossime settimane, ma soprattutto ascoltare i problemi e le esigenze dei territori e raccogliere le loro sollecitazioni. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog