Cerca

Lega: Borghezio, Ue faccia chiarezza su membri Bilderberg

Politica

Milano, 10 giu. (Adnkronos) - L'Unione europea faccia chiarezza sui membri del Club Bilderberg, renda noto cioe' se alle sue riunioni segrete prendono parte anche persone che hanno la facolta' di prendere decisioni importanti per il destino dell'Europa e del mondo. Lo chiede l'europarlamentare della Lega, Mario Borghezio, che incontrando la stampa oggi in via Bellerio ha raccontato l'episodio di cui e' stato protagonista ieri a St. Mortiz con il suo assistente Massimiliano Bastoni.

I due, atteso che si sarebbe tenuta una riunione del Bilderberg nel Cantone dei Grigioni, raccontano di essersi presentati all'appuntamento all'hotel Suvretta. Nel tentativo di accedere alla zona riservata, "c'e' stata una reazione violenta delle forze speciali della polizia" preposte alla sicurezza. In realta', non e' chiaro se si trattasse di polizia o guardie private, tant'e' che da una immagine pubblicata di una precedente riunione, Borghezio e Bastoni hanno riconosciuto uno degli aggressori, una guardia privata appunto.

"Siamo stati trattenuti dalle 18 alle 24 nel commissariato centrale di polizia di Sr. Moritz", aggiunge Borghezio, quindi colpiti da un "provvedimento di allontanamento dal Cantone dei Grigioni per 3 giorni, per tutta la durata dunque della riunione". Un provvedimento, spiega, "che abbiamo respinto, non ce lo siamo fatti notificare, reputandolo illegittimo. Un vulnus ai nostri diritti di parlamentare e assistente parlamentare". Per questa ragione Borghezio ha indirizzato una lettera al presidente del Parlamento europeo, Jerzy Buzek, per chiedere di "tutelare l'immagine" del Parlamento stesso, e "di un suo membro e di un assistente parlamentare". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog