Cerca

Pdl: Cosentino, non devo essere coordinatore regionale a vita (2)

Politica

(Adnkronos) - La decisione verra' presa nel corso degli stati generali del Pdl campano, in programma il prossimo 24 giugno: "Sara' il partito a decidere il da farsi", dichiara Cosentino, che ricorda che "il Pdl ha vinto tutto, ha steccato solo il secondo turno delle elezioni a Napoli. Questa classe dirigente deve confrontarsi sulla situazione, ma i cittadini napoletani e campani hanno bisognod i governi ceh diano loro risposte. Non possiamo sembrare uguali agli altri, abbiamo fatto una campagna elettorale con i rifiuti nelle strade e i cittadini ci hanno detto 'destra e sinistria, siete uguali'. Non siamo stati capaci di spiegare che la responsabilita' era del Comune e non abbiamo dato ancora risposte ai bisogni e alle attese, se non lo facciamo difficilmente riusciremo a essere competitivi".

Dalla riunione e' emersa la necessita', espressa dai consiglieri regionali Pdl, di una maggiore presenza del partito all'interno della Giunta Caldoro: "Ci hanno manifestato il loro punto di vista su come migliorare la capacita' di governo, era giusto che noi, come coordinamento regionale, incontrassimo tutti i consiglieri e insieme individuassimo un percorso da seguire per le prossime settimane", ha concluso Cosentino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog