Cerca

Energia: Palermo, progettato impianto fotovoltaico all'Istituto industriale

Economia

Palermo, 10 giu.- (Adnkronos) - Un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica che consente di verificare in tempo reale la quantita' di emissioni di anidride carbonica evitate. E' stato progettato e realizzato dai tecnici della Provincia di Palermo all'istituto tecnico industriale ''Volta'' di viale dei Picciotti e messo in funzione alla presenza del presidente della Provincia Giovanni Avanti, dell'assessore provinciale al Patrimonio Salvatore Cerra e del preside dell'istituto, Roberto Tripodi.

L'impianto ha una potenza massima di 49,68 chilowatt e, ad oggi, e' il piu' grande realizzato in una scuola nella provincia di Palermo. E' collegato alla rete elettrica e opera con la convenzione di ''scambio sul posto'' che permette di riversare in rete le eccedenze di produzione e di prelevare elettricita' se il fabbisogno della scuola e' superiore a quanto prodotto. ''L'impianto rientra in un sistema complessivo di efficientamento energetico dell'edificio - ha affermato il presidente Avanti -. Coprira' buona parte del fabbisogno elettrico della scuola che, nel tempo, si affranchera' dall'utilizzo di energia prodotta con fonti tradizionali e diventera' un prototipo di edificio scolastico autosufficiente''.

L'impianto e' dotato di un sistema di monitoraggio a disposizione di professori e studenti, che potranno effettuare studi sul campo e verificare quanti sono i chilowatt prodotti e quante emissioni di anidride carbonica nell'atmosfera sono state evitate. Potra' trasformare l'energia ricevuta dal sole e produrre annualmente circa 70.000 kWh di elettricita', cui corrispondono circa 28 tonnellate all'anno di emissioni di CO2 evitate. Il costo complessivo dell'intervento e' stato di 400.000 euro. All'interno dell'istituto, con un ulteriore finanziamento di ventimila euro, e' stata rimessa nuovo anche l'aula magna con l'acquisto di tende ignifughe, di 200 poltroncine e di un impianto di amplificazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog