Cerca

Immigrati: i resti delle barche di Lampedusa diventano opere d'arte (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Nelle sale dei due piani del museo palermitano si puo' ammirare, oltre all'opera di Schabus, il lungo ponte in legno percorribile immerso nella nebbia di Marinella Senatore, l'installazione di Massimo Bartolini composta da decine di luminarie adagiate sul pavimento e attivate da un dispositivo audio e l'imponente scultura di Flavio Favelli costituita da oltre quindici quintali di persiane e finestre dismesse.

L'esposizione attuale rappresenta la fase conclusiva del programma di residenze "Etico_F Cinque movimenti sul paesaggio", a cura di Daniela Bigi, iniziato nel luglio 2010 e realizzato a Enna, Termini Imerese, Capo d'Orlando e Ficarra. A distanza di quasi un anno, la mostra a Palazzo Riso - seguendo le linee progettuali di Renato Quaglia, responsabile del progetto culturale - raccoglie, in un unico luogo fino al 30 ottobre, le nuove produzioni e le opere prodotte dagli artisti, la scorsa estate, in citta' e contesti siciliani molto diversi tra loro per storia, attualita' e prospettive.

"Crediamo molto in questo progetto di museo diffuso - ha spiegato il direttore di Riso, Sergio Alessandro - perche' sia la mostra che il programma di residenze sono l'espressione visibile del progetto culturale che vuole sostenere, promuovere, produrre iniziative di arte e cultura". La mostra e' aperta fino al prossimo 30 ottobre, da martedi' a domenica dalle 10 alle 20, giovedi' e venerdi' dalle 10 alle 22, chiusa lunedi'. Biglietto 6 euro (intero), 3 euro (ridotto) e 1 euro per i residenti di Palermo e della provincia. Visite guidate da martedi' a venerdi' alle 17.30. Oggi pomeriggio alle 18,30 l'inaugurazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog