Cerca

Teatro: in scena il sociale, tre laboratori con la 'diversita'' al Quirino di Roma

Spettacolo

Roma, 10 giu. (Adnkronos) - Il teatro come una grande ''terra di mezzo''. Per il secondo anno il teatro Quirino da' voce alla diversita' con la nuova edizione di ''In scena diversamente insieme'', il progetto filantropia e cultura a cura di Alvaro Piccardi. Un progetto che vuole essere una sorta di ponte che unisce piu' linguaggi diversi.Nel presentarlo oggi alla stampa il presidente del Quirino Geppy Gleijeses ha sottolineato che la diversita', nell'accoglienza teatrale, puo' anche essere intesa come un grande vantaggio e una grande possibilita' espressiva. In scena diversamente insieme e' strutturato come un laboratorio teatrale e si rivolge a quegli strati sociali che vivono un particolare stato di isolamento, solitudine e disagio: tossicodipendenti minori, portatori di handicap o diversamente abili, reclusi minori da integrare nel tessuto sociale, anziani abbandonati, fasce di disagio giovanile in genere soprattutto derivato dalle scelte professionali e dalle difficolta' di inserimento nel mercato del lavoro.

I laboratori- e' stato sotolineato- prevedono la presenza sia di persone con handicap o disagi, ma anche di individui normodotati. Questo processo ha trovato gli strumenti adeguati per svilupparsi con i giusti interlocutori:sia in campo sociale con strutture pubbliche, asl, assistenti sociali, dirigenti di penitenziari di cura; sia in quello artistico con attori, registi e soprattutto conduttori dei laboratori esperti di recitazione, danza, musica che hanno saputo portare a compimento un'esperienza forte ma anche molto delicata. Ogni laboratorio, ha avuto e avra' caratteristiche autonome e differenziate, e porta a un risultato finale, a uno spettacolo vero e proprio fondamentale per il tragitto didattico complessivo con risultati sorprendenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog