Cerca

Petrolio: Regione Puglia, ricorso al Tar contro ricerche in Adriatico

Cronaca

Bari, 10 giu. - (Adnkronos) - La Regione Puglia si costituisce in giudizio davanti al Tar contro il decreto dei ministri dell'Ambiente e dei Beni culturali che autorizza l'avvio delle attivita' e le esplorazioni per lo sfruttamento dei giacimenti petroliferi in mare, in particolare al largo delle coste molisane e abruzzesi in un tratto vicino alle Isole Tremiti. Con quella decisione e' stato espresso parere positivo circa la compatibilita' ambientale del programma dei lavori relativi alla ricerca sismica con la tecnica di Air Gun, presentata dalla societa' Petroceltic Italia.

''L'autorizzazione, come gia' successo in altre circostanze analoghe - spiega l'assessore all'Ambiente, Lorenzo Nicastro - ci sembra carente di motivazioni e risulta espressa solo su una delle numerose istanze presentate dalla societa' Petroceltic in quella porzione di mare, in aperto contrasto con l'esigenza di una valutazione complessiva delle proposte che tenga conto degli impatti cumulativi che queste potrebbero avere sul sistema marino-costiero e sulle numerose attivita' economiche del territorio prevalentemente incentrate su turismo e pesca".

"Il Ministero non ha inteso coinvolgere la Regione Puglia - aggiunge - nel procedimento sul falso presupposto che l'intervento avviene al largo delle coste dell'Abruzzo e del Molise. Tuttavia l'attivita' ricade in un'area posta nelle immediate vicinanze delle coste pugliesi e, in particolare, dell'area marina protetta delle Isole Tremiti e, pertanto, e' nostra intenzione intervenire nella valutazione dei possibili impatti connessi alla realizzazione delle attivita' di che trattasi. Per questo motivo - conclude Nicastro - abbiamo deciso di costituirci in giudizio contro il provvedimento di autorizzazione e contiamo, nelle sedi giudiziarie, di far valere le nostre ragioni che sono quelle della tutela ambientale, della salvaguardia della salute e dell'ecosistema''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog