Cerca

Abruzzo: Uil, Chiodi ha chiesto incontro con governo su sviluppo Regione

Economia

L'Aquila, 10 giu. - (Adnkronos) - La Uil Abruzzo giudica con grande favore la richiesta d'incontro con il Governo che il Presidente Gianni Chiodi ha deciso di formalizzare a nome del 'Patto per lo Sviluppo dell'Abruzzo'. Lo riferisce oggi in una nota il Segretario regionale della Uil Abruzzo Roberto Campo. ''Tema principale: le risorse nazionali per lo sviluppo. Non e', quello delle risorse, l'unico tema del Patto per lo Sviluppo, ma ne rappresenta l'architrave. Con questa formale richiesta d'incontro- spiega la Uil- si inaugura, dopo diverse legislature regionali, una modalita' di rapporto tra l'Abruzzo e Roma non ristretta ai livelli apicali istituzionali ne' basata solo sulle conoscenze personali tra i protagonisti politici regionali e nazionali, ma che mette in relazione diretta la rappresentanza istituzionale, politica, del lavoro e dell'impresa della nostra Regione e l'Esecutivo Nazionale".

"Nessuna illusione sulle difficolta' di questo confronto: continua il sindacato - la difesa dell'euro comportera' una penuria ancora piu' severa di risorse disponibili. E' pero' chiaro che non puo' reggere una politica economica fatta solo di rigore, ma sono necessarie anche misure a favore del lavoro e dello sviluppo. L'Abruzzo dovra' spendere la credibilita' che gli viene dal risanamento intrapreso e dall'unita' cementata con il Patto per ottenere che si cominci ad attivare un flusso di risorse nazionali per lo sviluppo della nostra regione da investire secondo priorita' trasparenti e condivise. Fas, Master Plan, infrastrutture, spesa pubblica allargata: dopo tanto parlare negli anni trascorsi di 'vertenza Abruzzo', siamo finalmente alla vigilia di un appuntamento di grande valore per il nostro futuro''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog