Cerca

Referendum: Zanonato (sindaco Padova), io vado a votare

Politica

Padova, 10 gen. (Adnkronos) - ''La discussione sull'opportunita' o meno di recarsi alle urne domenica e lunedi' prossimi e' davvero stucchevole, soprattutto se l'astensione e' promossa da chi riveste importanti cariche istituzionali. La Costituzione prevede un importante strumento di partecipazione diretta dei cittadini alle scelte cruciali che riguardano il Paese. Temi come il nucleare, l'acqua, la legalita' sono decisivi per il futuro dell'Italia e non capisco davvero come si possa sostenere che e' meglio che gli elettori restino a casa.Una comunita' democratica vive della partecipazione dei suoi componenti e il disinteresse o le deleghe in bianco ai rappresentanti istituzionali non sono mai un buon segnale''. Lo sottolinea il sindaco di Padova, Flavio Zanonato (Pd)

''Comunque la si pensi, e' giusto dirlo chiaramente nelle urne, anziche' comportarsi come chi - sfruttando il 20 o 30% di astensionismo cronico - tenta, pur essendo minoranza, di far passare la propria linea politica. Le battaglie si fanno a viso aperto e chi lavora nelle Istituzioni non puo' non andare a votare ne' promuovere l'astensionismo - spiega - Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha dichiarato di essere un ''elettore che fa sempre il suo dovere''. Anche in questo caso il Capo dello Stato rappresenta un esempio per tutti noi''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog