Cerca

Palermo: rimosso masso pericolante, riaperta la Sp 20bis (2)

Cronaca

Il rapporto tra Provincia e Soccorso Alpino nell'ambito della attivita' di Protezione Civile prosegue per la risoluzione delle emergenze e anche per definire un sistema di pianificazione provinciale che deve avere una forte convergenza nella direzione della prevenzione da calamita' e catastrofi.

L'operazione 'disostruzione masso' e' perfettamente riuscita anche con l'ausilio dei carabinieri di Campofranco, dei Vigili Urbani di Campofranco e Sutera che hanno regolato l'ordine pubblico nel sistema degli accessi e di allontamento dei curiosi e degli operatori .

L'operazione vera e propria e' stata condotta dal Gruppo lavoro disostruzione del Cnsas composto da cinque unita', tra cui l'ingegnere catanese Gaetano Giudice, ed e' stato supportato dalle squadre di soccorso sanitario e dal medico specialista Franco Del Campo, tutti volontari del Soccorso alpino e speleologico Sicilia. Ieri i tecnici hanno "scalato" il masso praticando due profondi fori verticali, paralleli fra di loro, dove stamattina hanno inserito le cariche esplosive poi fatte brillare am distanza. Il posizionamento "strategico" delle cariche e la loro esplosione 'frazionata' ha consentito di sbriciolare il masso in piena sicurezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog