Cerca

Enologia: Assessore Contu, Sardegna ha patrimonio viticolo da valorizzare e promuovere (2)

Economia

(Adnkronos) - ''Le filiere produttive e di trasformazione dei prodotti enogastronomici - ha concluso l'assessore regionale - devono quindi perfezionarsi ulteriormente, presentandosi sui mercati con una certificazione di qualita' che rappresenta una garanzia di riconoscimento. Il turista enogastronomico predilige infatti la ricerca di prodotti di nicchia tipici e rappresentativi del territorio come il pane, la pasta, i dolci, l'olio, il vino, le carni che vuole consumare durante il soggiorno nelle localita' di origine''.

Il Forum ha rappresentato un momento d'incontro tra i vari attori protagonisti di questa specifica filiera turistica, con un obiettivo importante: sollecitare una politica a sostegno degli itinerari enogastronomici del nostro paese, nel pieno rispetto delle singole unita' territoriali, frutto di consolidate tradizioni, ma al tempo stesso capace di promuovere l'immagine delle strade del vino italiane.

Il turismo enogastronomico vale, secondo il Rapporto annuale del Censis Servizi, dai 3 ai 5 miliardi di euro di giro d'affari nel 2010, grazie a 4-5 milioni di eno-turisti. Per Contu la Sardegna nelle espressioni si candida come meta per i turisti enogastromici italiani e internazionali, invitando gli ospiti a contribuire alla valorizzazione e alla conoscenza di alcune delle risorse peculiari dell'Isola: l'ambiente e il mare incontaminato, le ricchezze archeologico-culturali e le antiche tradizioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog