Cerca

Milano: Moioli, deleghe al sociale frammentate in tre assessorati

Politica

Milano, 10 giu. - (Adnkronos) - "Esprimo perplessita' sulla frammentazione in tre assessorati diversi dell'assessorato alle Politiche sociali, scuola e famiglia". E' il commento di Mariolina Moioli, ex assessore della giunta Moratti e capogruppo di 'Milano al Centro' che aggiunge: "Peccato che l'innovazione che prevederva l'unificazione di tutte queste competenze sia stata considerata dal Cnel uno degli elementi piu' qualificanti della capacita' innovativa dei sistemi di welfare locali. Cio', insieme al servizio dei custodi sociali, ormai 200, che individuano e intercettano i problemi sociali di persone anziane, famiglie in crisi e adulti in difficolta'. Tra l'altro, nelle nuove deleghe, si parla di istruzione, di welfare ma e' del tutto assente ogni riferimento alla famiglia, nucleo su cui si fonda ogni comunita'".

"L'auspicio - continua Moioli - e' che nella revisione della proposta programmatica, si passi da una generica idea di ''comunita' affettive'' a politiche che tengano conto della funzione sociale della famiglia e quindi ne riconoscano il valore in un sistema di equita' famigliare dove si promuova e si sostenga la famiglia, la sua capacita' di associarsi e di proporre politiche che tengano conto, non solo del reddito, ma anche dei componenti la famiglia stessa".

"Con questo auspicio che richiama convintamente la centralita' della persona e della famiglia - conclude - auguro buon lavoro alla nuova giunta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog