Cerca

Batterio killer: Coldiretti, in Italia germogli poco diffusi

Cronaca

Roma, 10 giu. - (Adnkronos) - "In Italia hanno tuttavia un mercato molto limitato e soddisfatto in parte dalla produzione nazionale". E' quanto afferma la Coldiretti in riferimento alla conferma del fatto che i germogli coltivati in Germania sono i responsabili dell'epidemia da 'E-Coli' che ha messo in allarme l'intera Europa.

Per la Coldiretti, si tratta di un mercato di nicchia molto ristretto diffuso nella cucina etnica e tra i vegetariani per l'importante apporto di proteine: in Italia sono consumati in estate da soli o come condimento e sono venduti in buste, vassoi o in scatola ma recentemente si e' diffusa anche la coltivazione casalinga.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog