Cerca

Fisco: Casini, riforma indispensabile ma conti a rischio

Politica

Bagheria (Palermo), 10 giu. (Adnkronos) - "La riforma fiscale in Italia serve, ma i nostri conti pubblici sono a rischio e scassarli significa mettere l'Italia nelle condizioni della Grecia o del Portogallo". A dirlo e' stato il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, arrivando a Bagheria (Palermo) per una manifestazione elettorale in vista dei ballottaggi per le amministrative.

"Speriamo che il governo -aggiuge- per fare un'operazione elettorale non sia cosi' responsabile da compromettere i conti pubblici, perche' il giorno dopo saremmo tutti in mutande. In questo momento -conclude Casini- sono solidale con Tremonti e penso che sia irresponsabile chi nella maggioranza avvia la caccia a Tremonti, e quando sento che in questa maggioranza e' partita la caccia a Tremonti sia da irresponsabili".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog