Cerca

Maltempo: Zaia, fondi alluvione per cittadini e imprese ci sono

Cronaca

Venezia, 10 giu. - (Adnkronos) - ''Cittadini e imprese colpite dall'alluvione riceveranno come previsto il 75 per cento del danno ammissibile''. Non ha dubbi il presidente Luca Zaia, commissario per il superamento dell'emergenza, che oggi nella sede della Protezione Civile del Veneto ha snocciolato cifre e dati per smentire le voci e le notizie che facevano supporre un dimezzamento dei contributi disponibili: ''semplicemente - ha detto Zaia - questo non e' vero. Non solo: quasi certamente entro giugno potremo informare ciascuno dei 10.040 soggetti che ne hanno diritto, tra famiglie e imprese, quale e' la somma che spetta a ciascuno in base ai danni dichiarati. Da qui potremo procedere all'erogazione di un acconto complessivo del 50 per cento 'sulla parola', comprensivo di eventuali quote d'acconto gia' date".

"La liquidazione avverra' invece su presentazione di tutte le pezze giustificative - ha spiegato Zaia - . Siamo finalmente in grado di fare questa operazione proprio perche' la nuova ordinanza del presidente del Consiglio dei Ministri ha eliminato la franchigia minima di 1000 euro per ciascun bene mobile o immobile dei privati e quella di 3.500 per ogni singolo bene mobile registrato delle imprese, fissando una soglia minima complessiva di 500 euro in entrambi i casi per i beni mobili in generale, registrati e non. Per i privati c'e' il tetto di erogazione di 30mila euro per i beni mobili e di 30 mila euro per gli immobili, con copertura fino al 75% di un danno dimostrato di 40mila euro per ciascuna di queste voci. Per le imprese il tetto di 30 mila euro riguarda solo arredi e veicoli, ma non macchinari attrezzature, mezzi d'opera e cosi' via''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog