Cerca

Sanita': Rossi (Toscana), con ricorso governo a Consulta meno assunzioni

Cronaca

Firenze, 10 giu. - (Adnkronos) - ''Siamo e restiamo convinti che i nostri parametri sulla spesa per il personale della sanita' garantivano gli equilibri di bilancio necessari. Ne e' prova il fatto che a parametri analoghi ci siamo attenuti negli ultimi anni, e i conti della nostra sanita' sono sempre stati tra i migliori a livello nazionale. Ora, con il ricorso del Governo alla Corte Costituzionale contro la Regione Toscana ci saranno meno assunzioni in sanita'''. Il presidente della Regione Enrico Rossi commenta cosi' la sentenza della Corte costituzionale che ha ritenuto fondato su un punto il ricorso presentato dal governo in materia di contenimento delle spese per il personale della sanita'.

Nella Finanziaria regionale tale limite era stato fissato alla spesa sostenuta nel 2006 meno l'1,4%, mentre secondo la legge statale 191 del 2009 tale limite doveva essere tenuto rispetto alla spesa del 2004 meno l'1,4%. ''Naturalmente rispettiamo la sentenza della Corte - commenta in una nota l'assessore regionale alla Sanita', Daniela Scaramucci - consapevoli che l'esigenza che avevamo evidenziato era di avere un parametro di riferimento che ci garantisse una spesa piu' adeguata ai nostri livelli di servizi. Chiaramente questa decisione avra' come impatto la diminuzione delle possibilita' di assunzione''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog