Cerca

Caserta: tentarono di uccidere ragazzino a pugni e calci, nuovo arresto

Cronaca

Caserta, 10 giu. - (Adnkronos) - Il 2 aprile scorso un giovane di 17 anni fu ridotto in fin di vita a calci e pugni da alcuni coetanei, mentre si trovava al centro di Caserta. Tutto nacque per uno sguardo alla ragazza della vittima, che il17enne difese ma con conseguenze per lui molto gravi.

Gli agenti della Squadra mobile diretta dal vicequestore Angelo Morabito si misero subito al lavoro per fare chiarezza su quel gravissimo episodio per arrivare all'identificazione degli autori del pestaggio. Qualche giorno piu' tardi la Squadra mobile riusci' ad individuare 3 giovani, tutti 20 anni che facevano parte del branco.

I tre furono arrestati in base a un fermo emesso dalla Procura di Santa Maria di Capua Vetere. Successivamente furono arrestati altri 2 giovani. I 5, tutti indagati per tentato omicidio sono tutti originati di Recale, centro alle porte di Caserta. Mancava all'appello il sesto che prese parte al tentato omicidio, arrestato oggi dalla Squadra mobile. Si tratta di un giovanissimo, 17enne, anch'egli di Recale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog