Cerca

Mafia: figlia De Mauro, e se i depistaggi fossero dello Stato?

Cronaca

Palermo, 10 giu. - (Adnkronos) - "E se i depistaggi su mio padre fossero dello Stato?". E' la domanda che si pone Franca De Mauro, figlia del giornalista ucciso 41 anni fa a Palermo da Cosa nostra, uscendo dall'aula bunker di Palermo dopo l'assoluzione del boss mafioso Toto' Riina, unico imputato del processo. "Ma d'altronde in Italia sono tanti i misteri di Stato...", ha aggiunto la signora De Mauro, accompagnata dal marito Salvo Mirto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog