Cerca

Mafia: pm Ingroia, stupito per assoluzione Riina che appelleremo

Cronaca

Palermo, 10 giu. (Adnkronos) - "Sono stupito da questa sentenza. Ero e resto convinto che l'impianto probatorio fosse solido, ma rispettiamo la sentenza che non condividiamo. Leggeremo le motivazioni e certamente faremo ricorso all'assoluzione". Lo ha detto all'ADNKRONOS il procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia commentando l'assoluzione del boss mafioso Toto' Riina per l'omicidio del giornalista Mauro De Mauro.

Ingroia, che non era presente alla sentenza perche' fuori Palermo, ha sottolineato che, visto il comma 2 dell'art. 530, cioe' l'assoluzione per insufficienza di prove, "evidentemente i giudici non hanno ritenuto adeguatamente provato l'impianto accusatorio anche se noi restiamo convinti del contrario. Leggeremo la sentenza con rispetto, come sempre. Seppure non condividiamo le conclusioni dei giudici".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog