Cerca

Delitto via Poma: difesa Busco deposita ricorso in Appello, e' ancora battaglia legale/Il punto (6)

Cronaca

(Adnkronos) - Gli elementi portati dalla difesa dell'imputato per confutare queste prove non reggono secondo la Corte ad un vaglio critico perche' non c'e' dubbio che le tracce sugli indumenti intimi della Cesaroni appartenenti a Busco siano state lasciate nel momento in cui la giovane venne uccisa.

Secondo i giudici se per assurdo si volesse ipotizzare che a mordere il seno e ad uccidere Simonetta Cesaroni sia stata un'altra persona, questa avrebbe dovuto necessariamente lasciare il proprio dna sugli indumenti della ragazza. Ma cio' non e' accaduto perche' sul corpetto e sul reggiseno sono stati trovati soltanto materiali biologici della vittima in maniera grande e in maniera ridotta di Busco.

Busco comunque continua a dichiararsi innocente. ''Ora puntiamo a un'assoluzione completa e totale", ha detto l'avvocato Paolo Loria, dando notizia del ricorso in appello. La prima udienza del processo di secondo grado potrebbe essere fissata tra la fine di ottobre e la meta' di novembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog