Cerca

Milano: La Padania contro Tettamanzi, sia vescovo di tutti i milanesi

Politica

Roma, 11 giu. (Adnkronos) - Alla Lega non e' piaciuta la presa di posizione dell'arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi sulla vittoria elettorale di Pisapia. E La Padania pone "dieci domande" all'alto prelato. La Chiesa milanese -scrive il quotidiano del Carroccio- ha "preso una posizione, chiara, su quella che e' stata definita una 'primavera' dopo il cambio di giunta a Palazzo Marino".

"Apprendiamo insomma -aggiunge La Padania- che sulle politiche sociali del cattocomunismo e del laicismo c'e' idem sentire e comune d'intenti". Cosi', dalle "molte lettere giunte in redazione" nei giorni scorsi il quotidiano leghista ha elaborato dieci domande che rivolge pubblicamente all'arcivescovo di Milano, "per dare un senso al disorientamento di molti cittadini (non solo fedeli) che si chiedono quale sia l'obiettivo della fede".(segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog