Cerca

Siria: Matthiae, nessun rischio saccheggio per siti archeologici

Esteri

Roma, 11 giu. - (Adnkronos/Aki) - "Non vedo nessun motivo di allarme sulle attivita' archeologiche e sul patrimonio culturale della Siria, tuttavia queste rivolte sono completamente imprevedibili nei loro sviluppi". Cosi' Paolo Matthiae, direttore della missione archeologica a Ebla, nella Siria settentrionale, esclude almeno per il momento che la rivolta contro il presidente Bashar al-Assad possa degenerare in saccheggi o danni si siti archeologici come avvenuto in Egitto nei giorni della rivoluzione di febbraio contro l'ex rais Hosni Mubarak.

"Io sicuramente non ho notizie di problemi - spiega l'archeologo che ha scoperto Ebla in un'intervista ad AKI-ADNKRONOS INTERNATIONAL - anzi alcune missioni archeologiche si sono svolte nelle scorse settimane". Il professore sostiene quindi che la situazione in Siria "e' critica" e che le notizie che giungono dal paese arabo "sono estremamente vaghe".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog