Cerca

Statali: Camusso, non sono aumentati stipendi ma disuguaglianze

Economia

Firenze, 11 giu. - (Adnkronos) - Non sono aumentate le retribuzioni dei lavoratori pubblici ma le disuguaglianze. Lo sostiene il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, commentando i dati di Bankitalia sulle retribuzioni dei dipendenti pubblici negli ultimi otto anni.

"Cio' non corrisponde al vero -ha detto la Camusso a marfgine di un convegno di Unicoop Firenze nel capoluogo toscano- basta che chiediamo a un infermiere o a un insegnante e verifichiamo che retribuzioni hanno. Non e' affatto cosi'. Forse sono cresciute le disparita' nelle retribuzioni, come e' accaduto nel privato. Perche' esiste l'idea che certi posti di direzione guadagnano fino a 1.500 volte quanto guadagna un lavoratore". Per la Camusso "non sono aumentate le retribuzioni, ma e' la disuguaglianza che e' aumentata".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog