Cerca

Somalia: Shabab rivendicano attentato a ministro interno

Esteri

Mogadiscio, 11 giu. - (Adnkronos/Aki) - Il gruppo combattente islamico degli Shabab ha rivendicato l'attentato costato la vita ieri al ministro dell'Interno somalo, Abdi Shakur Sheikh Hassan. Lo riferisce un forum jihadista che riporta il messaggio di rivendicazione del del movimento estremista.

"Il ministro dell'Interno del governo apostata e' stato ucciso venerdi' pomeriggio - e' scritto nel comunicato - e' esplosa una bomba posizionata dai mujahedin in casa sua, precisamente sotto al suo letto".

La polizia somala ha annunciato, inoltre, l'arresto di due sospettati per l'omicidio del ministro, tra cui figura il fratello della presunta attentatrice. Nelle prime ore dopo l'attentato, infatti, l'autista di Abdi Shaur aveva riferito un'altra versione dell'attacco rispetto a quella fornita dagli Shabab, dichiarando che il ministro era stato ucciso in un attacco kamikaze compiuto da una sua nipote. Abdi Shaur, le cui condizione erano state giudicate subito gravi, e' morto a seguito delle gravi ferite riportate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog