Cerca

Confindustria: Recchi, essere giovani e' un'opportunita'

Economia

S.Margherita Ligure, 11 giu. - (Adnkronos) - "Il mondo non ci aspetta, come italiani, e lo dico soprattutto in questo anno di celebrazioni, avremo un posto nel futuro se troviamo il gusto del primato e dell'eccellenza". Lo ha detto il presidente dell'Eni, Giuseppe Recchi intervenendo al convegno dei Giovani industriali di Confindustria aggiungendo: "Come italiani nel passato abbiamo vinto per un primato di commerci e di tecniche e siamo stati capaci poi di fissare questo prestigio anche attraverso sensibilita' alla crescita delle arti e del mecenatismo, dobbiamo diventare necessari e imprescindibili per competenza ed eccellenza".

"Essere giovani non e' una qualita' che garantisce occasioni, privilegi, ma e' un'opportunita' presentarsi alla sfida del mondo con piu' energia", ha proseguito il presidente dell'Eni che poi nel suo intervento ha citato il matematico Albert Einstein.

"Einstein diceva che il genio era fatto dall'1% di talento e dal 99% di lavoro -ha sottolineato- usiamo la nostra energia per realizzare il 99% del programma. E l'1, il talento, se noi italiano siamo davvero cosi' bravi e ne sono sicuro, lo troveremo in noi stessi". "O riusciamo a ottimizzare la nostra intelligenza e il nostro talento per arrivare prima degli altri a soluzioni che ci fanno vincere il nostro futuro o nessuno ci garantira' un posto in quel futuro", ha concluso Recchi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog