Cerca

Criminalita': Mantovano, illegalita' e mafiosita' non rendono (2)

Cronaca

(Adnkronos) - La ripresa dell'attivita' della struttura, ripartita gia' da qualche settimana sotto la direzione del maestro gastronomo, secondo Mantovano ''dimostra che, ferma restando l'opera di contrasto e di repressione che e' alla base del sequestro e della confisca dei beni, non ci accontentiamo di mantenere quello che gia' c'e' ma vogliamo dimostrare che lo Stato, con il contributo importante di privati autorevoli, e Vissani lo e' sul piano internazionale, vuol fare di piu': vuole rilanciare''.

''La sfida alla criminalita' - ha aggiunto Mantovano - e' anche dimostrare che si puo' reggere bene il mercato rinunciando a giri di mafia, al riciclaggio e a tutto cio' che inquina la concorrenza e quindi danneggia gli onesti''.

Per il sottosegretario cio' ''significa mettersi nell'ordine di idee di pagare i contributi, pagare regolarmente, versare le tasse, cioe' attivare un circuito virtuoso che ha delle inevitabili ricadute sul fronte dell'occupazione. Questo e' il ruolo dello Stato: non creare nuovi posti di lavoro ma creare le condizioni, a cominciare dall'estirpazione dell'inquinamento mafioso, affinche' nuovi posti di lavoro possano sorgere''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog