Cerca

Siria: 4.300 fuggiti in Turchia da inizio rivolta

Esteri

Ankara, 11 giu. - (Adnkronos/Aki) - E' salito a 4.300 il numero dei profughi siriani che hanno varcato il confine con la Turchia per fuggire alle violenze in corso nel loro paese. E' quanto ha riferito l'agenzia ufficiale turca 'Anadolu', citando il vice sottosegretario agli Esteri turco, Halit Cevik, secondo cui per il momento e' impossibile fornire una stima attendibile su quanti siriani chiederanno asilo. Il sottosegretario ha comunque precisato che centinaia di siriani sono arrivati in Turchia nelle ultime 24 ore.

Nei giorni scorsi il premier turco Recep Tayyip Erdogan, stretto alleato del presidente siriano Bashar al-Assad, aveva affermato che il suo paese non ha intenzione di ''chiudere le porte'' ai rifugiati siriani e ha precisato che ''quello che sta accadendo in Siria e' molto triste, seguiamo la vicenda con preoccupazione''. ''Spero che il governo siriano assuma un atteggiamento piu' tollerante nei confronti dei civili, che attui riforme che convincano il popolo e spianino la strada al cambiamento'', aveva dichiarato Erdogan.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog