Cerca

Sanita': in Sicilia ogni anno piu' di diecimila ricoveri per infarto (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Il primo infarto e' un vero e proprio fulmine a ciel sereno per la maggior parte dei pazienti - spiega Ernesto Mossuti, presidente regionale Anmco - Sicilia - I dati dimostrano che la riduzione e il miglior controllo dei fattori di rischio, hanno sostanzialmente funzionato, riducendo la probabilita' di infarto in chi non l'ha mai avuto. Cosi' l'evento cardiovascolare si manifesta oggi all'improvviso, ma grazie all'aumento dei ricoveri, sempre piu' tempestivi, e a terapie migliori, la maggior parte delle persone sopravvive. Cio' pero' non deve far abbassare la guardia nei confronti delle conseguenze dell'infarto nel tempo: il primo evento e' il campanello d'allarme, che indica che il cuore non e' piu' in perfetta salute e richiede cure, precauzioni, attenzione. Il secondo infarto e' dunque un evento evitabile e il rispetto di stili di vita salvacuore e dei consigli del medico restano prioritari'' - puntualizza Mossuti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog