Cerca

Chiesa: Card. Tettamanzi, le lingue sono diventate barriere

Cronaca

Milano, 11 giu. (Adnkronos)- "La vostra vocazione, che oggi si compie nell'ordinazione presbiterale, e' un dono alla Chiesa intera e all'umanita'. Questa umanita', ci ricorda la pagina di Babele, pensata dal suo Creatore come un'unica famiglia e destinata ad essere 'una cosa sola' e' purtroppo ferita da una diversita' che si e' trasformata in conflitto. Le molte lingue, che dicono ricchezza nella differenza, sono diventate barriere". A dirlo e' l'Arcivescovo di Milano, Cardinal Dionigi Tettamanzi, nella sua omelia in occasionedell'ordinazione di 17 nuovi sacerdoti della Diocesi Ambrosiana e 3 religiosi.

Per tettamanzi "si sono create distanze, separazioni, incomprensioni. Occorrono invece ponti, strade, funi, anelli, ossia tutto cio' che congiunge, che permette l'incontro, la riconciliazione, l'unita'. Lo Spirito della Pentecoste e' forza di pace, che spinge nella direzione opposta a quella di Babele".

"E' in questo Spirito, cari candidati, che voi siete oggi ordinati ministri della Chiesa. Sentitevi chiamati ad essere nel mondo uomini di comunione, ambasciatori dell'unico Dio, servitori del Cristo che sulla croce ha stretto in un grande abbraccio l'intero genere umano", conclude l'Arcivescovo di Milano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog