Cerca

Giustizia: Berlusconi indagato a Modena per vilipendio all'ordine giudiziario

Cronaca

Modena, 11 giu. (Adnkronos) - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e' stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Modena per vilipendio all'ordine giudiziario.

Il fascicolo e' stato aperto dal pm Enrico Stefani che l'ha trasmesso alla Procura di Monza per competenza. All'inizio di maggio un ambulante di nome Paolo Vaccari ha raccolto alcune dichiarazioni del premier inviandole in Procura.

In quelle frasi Berlusconi definisce i magistrati ''toghe rosse'', ''talebani'', ''eversori'', ''brigatisti'', ''associazione a delinquere'' e ''cancro da estirpare''. Siccome dall'esposto non e' possibile determinare dove queste frasi siano state dette il fascicolo e' stato inviato per competenza alla Procura di Monza per la residenza di Berlusconi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • helpid

    12 Giugno 2011 - 12:12

    l'ennesima fatwa lanciata dall'himam di turno, vilipendio?? E cosa sarebbero i nostri Signori dell'Aggiustizia? Padreterni?? Secondo la Cassazione .... le offese alla religione cattolica mediante vilipendio di chi la professa o di un ministro del culto.... , quindi, non si è tutti uguali davanti alla Legge, e particolarmente quando Loro, i Santissimi Magistrati possono offendere o perseguitare a Loro piacimento chiccessia.

    Report

    Rispondi

blog