Cerca

Lecce: amante lo lascia dopo 30 anni e lui la perseguita, arrestato

Cronaca

Lecce, 11 giu. - (Adnkronos) - La sua amante ha deciso di lasciarlo al termine di una relazione durata 30 anni ma lui non ha accettato la scelta e ha cominciato a perseguitarla e, qualche volta, a picchiarla. E' successo ad Alezio, in provincia di Lecce, dove i carabinieri hanno arrestato C.L., 66 anni, di Gallipoli, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale del capoluogo salentino, Annalisa de Benedictis, su richiesta del pubblico ministero della Procura.

Deve rispondere di atti persecutori e lesioni personali. L'uomo cercava in ogni modo di incontrare la vittima al fine di convincerla a riprendere la relazione. L'ha minacciata di farle del male. Gli approcci sono diventati via via sempre piu' frequenti e insistenti, costringendo la donna a modificare le proprie abitudini di vita e a trasferirsi in un altro paese. L'ex amante, infatti, ha cercato addirittura di entrare nell'abitazione della donna ma non ci e' riuscito.

Le molestie non terminavano neanche in luoghi pubblici: in un locale, infatti, davanti a molti testimoni l'uomo ha ingiuriato e colpito con schiaffi e pugni a volto e al torace la donna. La prima denuncia risale alla fine del 2010 mentre gli atti persecutori sono continuati fino a meta' del mese scorso. L'uomo e' stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog