Cerca

Libia: Fontana (Anci Lombardia), su profughi sospendiamo collaborazione

Cronaca

Milano, 11 giu. - (Adnkronos)- Dopo diversi giorni ancora non si e' deciso chi deve fare il soggetto attuatore in Lombardia per l'emergenza profughi dal Nord Africa. Cio' comporta assenza di coordinamento e di corresponsabilita', i Comuni sono stati lasciati soli di fronte all'emergenza di trovare un asilo. Lo afferma una nota dell'Anci Lombardia che annuncia la volonta' dei comuni lombardi di "sospendere la collaborazione".

''Come Comuni lombardi ci siamo da subito resi disponibili a collaborare per trovare una sistemazione idonea e dignitosa ai profughi in arrivo dal Nordafrica. Abbiamo pero' chiesto -aferma Attilio Fontana, sindaco di Varese e presidente dell'Anci Lombardia- alle istituzioni presenti in Lombardia che fosse individuato un soggetto che coordinasse le operazioni di distribuzione sul territorio, equamente e in modo da coinvolgere i Sindaci e dare loro il tempo necessario per attrezzarsi a una permanenza che si prospetta lunga e quindi articolata, almeno per i profughi le cui domande di asilo saranno accolte".

"Abbiamo chiesto che Regione e Prefetture e Province facessero il loro ruolo, coordinando noi sindaci -prosegue Fontana- con il soggetto attuatore della risposta all'emergenza, che in Lombardia e' stato supplito fino ad ora dalla Protezione civile''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog