Cerca

Gay: Luxuria, spero che Papa un giorno chieda rispetto e integrazione per noi

Cronaca

Roma, 11 giu. (Adnkronos) - "Vorrei che il Papa, che oggi ha ricordato i rom tra le vittime dei campi di concentramento, parlasse anche dei gay come vittime nello stesso modo. E vorrei che un giorno anche per il mio popolo si parlasse di necessita' di rispetto e integrazione". A parlare cosi' sotto il palco del Circo Massimo che attende a breve Lady gaga e' Vladimir Luxuria che oggi indossa come orecchino un mappamondo, volendo con questo dare un preciso messaggio: "vorrei che a far girare il mondo fosse l'amore e non i soldi".

Vladimir che oggi non ha dimenticato alcun dettaglio evocativo nel suo abbigliamento (porta sul capo un cerchietto di piume nei colori dell'arcobaleno e indossa due collane con il simbolo della pace) ha voluto cogliere l'occasione per rispondere alle "provocazioni che neppure oggi sono mancate: noi all'odio replichiamo con l'amore e alle provocazioni con sorrisi e applausi perche' non abbiamo paura e non abbiamo intenzione di rintanarci".

"Sono felice di avere davanti a me -ha osservato guardando la folla del Circo Massimo- un popolo pacifico cosi' bello e questo mi da' l'idea che non siamo completamente soli".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog