Cerca

Caserta: madre bimba uccisa a Castevolturno, aiutatemi a trovare la verita'

Cronaca

Caserta, 13 giu. - (Adnkronos) - "Tutti hanno visto Osuf trasportare il corpicino della mia bambina sulle spalle e scaraventarlo nel canale dei Regi Lagni. Nessuno, pero', lo ha visto picchiare Maria". Lo ha dichiarato in un'intervista al Messaggero, Bose Atta, la mamma della piccola, uccisa a Castelvolturno e poi scaraventata in un canale a pochi passi da casa.

"Lui e' fuori di testa, ma da quando vive sulla Domiziana non e' mai stato violento. E secondo me, - prosegue la mamma - non lo e' stato neanche con la bambina. Lui si trovava nel viale nel momento in cui qualcun altro l'ha picchiata. La stessa persona, poi che vedendo Osuf nel viale gli ha chiesto di far sparire il corpicino della mia bambina".

"Mi dovete aiutare a trovare la verita', - continua disperata Atta - voi italiani mi dovete aiutare perche' io non credo che mia figlia sia stata uccisa come e' stato descritto da tutti i giornali questa mattina.Io voglio solo la verita'. So che Osuf non e' mai stato violento e che la moglie del mio ex marito non e' la mamma di Mary. Una mamma avrebbe vigilato,- conclude - non avrebbe permesso che un uomo estraneo entrasse in casa e facesse una cosa tanto orribile. Se fossi stata con Mary, tutto questo non sarebbe successo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog