Cerca

Pena morte: Toscana aderisce alla campagna di 'Nessuno tocchi Caino'

Cronaca

Firenze, 13 giu. - (Adnkronos) - Borse di studio per finanziare stage presso le sedi di ''Nessuno tocchi Caino'' e delle altre associazioni impegnate contro la pena di morte, favorire la diffusione nelle scuole del Rapporto annuale contro la pena di morte nel mondo, promuovere l'attuazione della risoluzione per la moratoria universale delle esecuzioni capitali. Questi i tre impegni assunti dal Consiglio regionale della Toscana in seguito ad una mozione presentata dai consiglieri del Pdl Marco Taradash e Stefania Fuscagni e approvata all'unanimita' dall'Assemblea.

Impegni, si legge in una nota del Pdl, che rappresentano la diretta conseguenza dell'adesione formale della Regione Toscana alla campagna di ''Nessuno tocchi Caino'' denominata ''Le Regioni, le Province, e le citta' italiane: dalla moratoria Onu delle esecuzioni all'abolizione definitiva della pena di morte''.

''Credo sia importante - ha commentato il consigliere regionale del Pdl Taradash- che anche la Regione Toscana abbia dato il suo appoggio a questa campagna, un appoggio concreto che si sostanzia in impegni concreti''. Ad esempio attraverso borse di studio destinate a laureati e laureandi intenzionati a svolgere degli stage presso Nessuno tocchi Caino e altre associazioni da sempre impegnate contro la pena di morte , la tutela dei diritti umani e la promozione della dignita' e sacralita' della vita; cosi' come l'acquisto e la diffusione nelle scuole dei rapporti annuali sulla diffusione della pena capitale nel mondo, e l'individuazione di forme di promozione a sostegno della risoluzione per la moratoria universale'', ha concluso Taradash.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog